Consigli per la manutenzione dei transpallet

consigli 2 mesi ago Nessun commento

Lo sai che un controllo quotidiano del tuo transpallet è fondamentale per evitare brutte sorprese?

La manutenzione del tuo transpallet è importante per prevenire eventuali rotture, prolungarne l’uso e per un ambiente di lavoro sicuro.

Nell’articolo troverai tutti i controlli necessari e i consigli pratici per evitare rischi di rottura e costi di riparazione.

La check list dei controlli da effettuare

Il transpallet è uno strumento di lavoro che non richiede grande impegno nella manutenzione, tuttavia è opportuno sottoporlo a una veloce ispezione quotidiana per evitare rotture, malfunzionamenti e usura.

Grazie ad alcuni controlli rapidi, puoi prolungare la durata della vita del tuo transpallet, per farlo è necessario tenere sempre sott’occhio:

  • i punti di lubrificazione
  • le ruote
  • gli assali
  • il timone
  • le forche
  • la leva di controllo

Risparmierai molto tempo e spese inutili!

È importante lubrificare di frequente tutte le parti movibili con olio motore o grasso, è consigliabile chiedere al rivenditore i dettagli sul tipo di olio da impiegare nella manutenzione o consultare il manuale d’istruzione. Dopo ogni utilizzo le forche devono essere abbassate e scariche, mentre per rimuovere l’aria che si forma nel sistema idraulico durante l’utilizzo, basta muovere più volte il timone su e giù, una volta spostata la leva di comando.

Tutte le tipologie di transpallet

Esistono diversi tipi di transpallet, che rispondono a diverse esigenze di sollevamento e trasporto:

scopri quello che fa per te!

Transpallet Manuale

Transpallet manuale economico 2.000 kg

Se non hai esigenze particolari e ti serve un transpallet manuale performante e robusto, con sistema idraulico di sollevamento ermetico, equipaggiato di valvola di sicurezza in caso di sovraccarico e dal peso contenuto (65 kg) questo è quello che fa per te. Dotato di forche in acciaio forgiato, ha 3 funzioni della leva di cambio (salita, folle e discesa), ruote direttrici in ghisa e poliuretano del diametro di 18 cm, doppi rulli in poliuretano e scivoli di ingresso per caricare e scaricare facilmente il bancale.

Se invece è necessaria una portata più alta, è consigliabile utilizzare il transpallet manuale 2.500 kg ad alzata rapida, che aggiunge alle caratteristiche del precedente, un sistema di alzata rapida fino a 150 kg: per alzare il carico da terra bastano soli due colpi della leva e quattro per raggiungere l’altezza massima. Aiuta a risparmiare tempo, mantenendo qualità nella performance e facilità di manovra.

Leggermente più pesante (70,5 kg), ma altamente affidabile e facile da manovrare, è il transpallet manuale con portata da 2.500 kg, che mantiene le stesse caratteristiche tecniche dei precedenti.

Transpallet pesatore

Il transpallet pesatore della portata di 2.000 kg, pesa e sposta i tuoi pallet. È preciso, grazie alla dotazione di quattro celle di carico di tipo shera-beam in alluminio, con una di circa più o meno 0,2% della portata massima. Possiede un indicatore di peso con display LCD e una tastiera impermeabile funzionale a 5 tasti. È particolarmente robusto, grazie alla sua struttura in acciaio di forte spessore. Dotato di ruote direttrici in poliuretano e doppi rulli sulla parte anteriore, è facile da manovrare sia in entrata sia in uscita del bancale. Le sue funzioni principali oltre al trasporto sono il calcolo del peso netto/lordo, la conversione lb/kg, il conta pezzi, l’azzeramento, la tara e la pesata percentuale.

Transpallet a forche lunghe

Per il carico e il trasporto di pallet lunghi e fuori standard.

Transpallet a forche corte

Utile per gli spazi ristretti come ascensori e montacarichi.

Transpallet a pantografo

È un transpallet che esiste in versione sia manuale che elettrica, è impiegato per il trasporto di carichi e per la posa a livello grazie al tavolo elevatore. È facile da utilizzare, solleva rapidamente fino a 1.000 kg, e sicuro grazie agli stabilizzatori che impediscono di spostare il carico quando la pedana si trova ad oltre 400 mm dal suolo.

Componentistica e ricambi per i transpallet manuali

A seconda del modello di transpallet e dell’utilizzo, sono diverse le componenti che li caratterizzano e i pezzi di ricambio disponibili:

  • ruote in ghisa e poliuretano (diametro 18 cm)
  • ruote e doppie ruote in poliuretano (diametro 18 cm e 20 cm)
  • rulli e doppi rulli in poliuretano
  • freno di esercizio e stazionamento
  • rulli stabilizzatori laterali per il transpallet a pantografo
  • batterie 12 V per il transpallet elettrico
  • batterie della bilancia per il transpallet pesatore

Consigli per un corretto utilizzo del transpallet

Il transpallet è uno strumento di lavoro utilizzato dalle aziende e dalle attività commerciali per lo spostamento e il transito della merce per brevi tratti, grazie al sistema oleo-pneumatico che permette di sollevare il carico dei pochi centimetri necessari per lo spostamento.

Durante l’utilizzo del transpallet è importante prestare attenzione ad accorgimenti utili a ridurre i potenziali rischi:

  • mantenere l’impugnatura del timone a una distanza di 50 cm dal telaio durante la fase di guida;
  • avvicinare e caricare il pallet solo frontalmente;
  • manovrare il transpallet assicurandosi che ci siano spazi adeguati;
  • procedere sempre rivolti verso la direzione di marcia e mai all’indietro;
  • non sollevare carichi con altezze elevate che impediscono la corretta visibilità da parte dell’operatore;
  • non utilizzare il transpallet in concomitanza di altre operazioni di movimentazione.

Norme e patentino per l’utilizzo del transpallet

Il transpallet manuale è sempre più uno strumento di lavoro indispensabile per il carico e lo spostamento di bancali e pedane.

Nell’ambito delle normative per la sicurezza sul lavoro, il D.lgs. 81/08 dispone la formazione obbligatoria per i lavoratori che operano con il transpallet, con l’obiettivo di ridurre al minimo i possibili rischi collegati a uno scorretto utilizzo dello strumento. Il corso di formazione prevede un modulo teorico, in cui vengono fornite tutte le informazioni normative, tecniche e di manutenzione dello strumento, e uno pratico, in cui attraverso delle simulazioni e prove d’uso, vengono messe in pratica le regole del corretto e sicuro utilizzo del transpallet. Al termine del corso viene rilasciato il patentino all’operatore che avrà superato positivamente la formazione. È un obbligo del datore di lavoro mettere a disposizione strumenti adeguati all’attività svolta e provvedere alla corretta formazione dei suoi operatori.

Rischi nell’utilizzo del transpallet

Il corretto utilizzo del transpallet elimina la probabilità di infortuni e incidenti correlati al suo utilizzo.

I rischi principali nell’utilizzo del transpallet manuale sono:

  • infortuni per un uso non corretto del carrello
  • schiacciamento degli arti inferiori
  • schiacciamento tra transpallet e altre strutture o carichi
  • investimento di persone.

Utilizzando in modo corretto il transpallet e indossando i dispositivi di protezione individuale appropriati, come ad esempio le calzature di sicurezza, possono essere evitati la maggior parte dei rischi e dei relativi infortuni sul lavoro.

Il transpallet è uno strumento utile e facile da utilizzare, e, come abbiamo visto bastano pochi e pratici accorgimenti per manutenerlo correttamente.

Ricorda, quindi, basta una corretta service-routine quotidiana per prolungarne la vita.