Le nostre storie di successo: Lorenzo e Sara raccontano la loro esperienza

7minuti 22/11/2022

RAJA Italia ha preso parte al Career Day Cattolica di Piacenza, storico evento di placement dell’Università Cattolica del Sacro Cuore , incontrando laureandi e laureati provenienti dalle quattro sedi italiane.

Un momento di incontro dove RAJA, insieme a oltre 120 aziende, ha messo a disposizione dei giovani che si stanno affacciando al mondo del lavoro alcune attività di consulenza ed orientamento come CV-check, speed interview, assessment volti a testare le competenze hard e soft, digitali o “green”.

Accorciare le distanze tra le aziende ed i professionisti di domani è la missione che accomuna RAJA Italia e Cattolica.
Con le parole dei nostri colleghi, Lorenzo e Sara, ex studenti Cattolica vogliamo raccontarti come questo impegno si concretizza lungo il percorso di studi.

In che modo l’Università Cattolica ti ha messo in connessione con il mondo del lavoro, sia in termini di competenze che di opportunità?

 

Lorenzo

Università Cattolica mette a disposizione tanti strumenti agli studenti che come me si sono trovati a inserirsi nel mondo del lavoro:

  • Il Career Day dove si ha modo di conoscere diverse realtà sul territorio all’interno di un unico evento e così mettere a fuoco il settore o la carriera professionale di interesse.
  • Il servizio di Stage and Placement con cui accedere alle offerte di lavoro attive e mettersi direttamente in contatto con le aziende attraverso un canale preferenziale
  • Visite e stage in azienda con cui addentrarsi nei processi e nella routine lavorativa

Oltre a questi strumenti che, per loro natura, favoriscono il contatto con il mondo del lavoro, ciò che più mi ha messo in connessione con le aziende e che ha permesso un arricchimento continuo delle mie competenze è stato l’approccio formativo adottato dai professori. Questo non aveva come obiettivo solo quello di trasferire nozioni, ma di stimolare in noi studenti un pensiero critico e proattivo, portandoci a cambiare il nostro punto di vista e facendoci ragionare come un professionista. Per farti un esempio: ricordo che all’interno del mio percorso ci sono stati proposti test d’esame davvero innovati in cui dovevamo gestire budget, timing e risorse e definire quindi un piano di investimento per l’azienda. Una modalità sfidante con cui ogni studente era chiamato a vestire i panni dell’imprenditore e prendere decisioni…e questo mi è davvero servito per affrontare con maggior consapevolezza le sfide lavorative.

Sara

Da studente ricordo che trovato davvero difficile capire da dover partire, quale porta bussare per entrare nel mercato del lavoro ed in questo, Università Cattolica, è stata un vero punto fermo per me. Negli anni ha messo a disposizione degli studenti non solo un network di aziende attente ai giovani, ma anche un team di professionisti, che coordinano le attività di Stage&Placement, che supportano gli studenti nell’orientamento, nella ricerca fino alla preparazione ai colloqui. Nella mia esperienza, grazie al portale stage&placement ho trovato due opportunità da cui poi sono scaturite due esperienze lavorative, una di queste proprio in RAJA.

Passando agli altri canali attivati da Cattolica ho sempre trovato molto efficaci i meeting one-one, in cui gli studenti possono presentarsi alle aziende e allacciare un primo contatto. E le testimonianze dei professionisti in aula, dove lasciarsi ispirare dalle esperienze dirette di chi il mondo del lavoro ci è già da tempo.

Rispetto alle competenze, ringrazio l’esperienza in Cattolica per avermi permesso di crescere umanamente attraverso business game durante i quali ho dovuto confrontarmi con studenti che hanno avuto approcci progettuali diversi dal mio.

Racconta il tuo percorso in RAJA: le tue aspettative iniziali, dove sei arrivato ora e come vedi il tuo futuro in azienda

 

Lorenzo

Sono entrato in RAJA nel 2021 come stagista all’interno del team Sales ed inizialmente ho affiancato i colleghi del nostro Customer Care nella gestione dei clienti imparando a identificare le loro esigenze. Con il tempo ho maturato e affinato le mie competenze di vendita ed oggi ricopro il ruolo di Key Account gestendo in autonomia un portafoglio di clienti collocati nella regione Lombardia. Descriverei il mio percorso in RAJA con tre parole: coerenza, fiducia e crescita personale.

Le mie aspettative iniziali sono state infatti mantenute da RAJA in termini di percorso di carriera e formazione. E questo è stato possibile tramite la grande fiducia che è stata costruita con il team e quindi con l’azienda che mi ha permesso di crescere e sperimentare nuovi incarichi nel primo anno dall’assunzione. In questo percorso non è mai mancata la collaborazione e la condivisione di strumenti con cui poter affrontare gradualmente gli obiettivi affidati.

Nel mio futuro in RAJA vedo un ambiente sempre più dinamico in cui proseguire il percorso di crescita. Mi piacerebbe che RAJA continuasse a porre la sua attenzione sui giovani creando momenti di scambio con cui avvicinarli ai processi ed alle diverse professionalità della nostra organizzazione.

Sara

Sono entrata in RAJA nel 2021 come Product Manager Assistant all’interno del team Product supportando lo staff nelle attività di analisi e reporting e occupandomi della manutenzione del database prodotti. Nel tempo il mio ruolo si è evoluto collaborando attivamente con le altre funzioni aziendali fino ad arrivare a occuparmi in autonomia di progetti che hanno come obiettivo l’efficientamento degli strumenti di gestione delle anagrafiche articoli, che compongono l’offerta aziendale.

Prima di entrare in azienda non conoscevo RAJA, ma da subito sono stata galvanizzata dalla sua storia e presenza costruita nel tempo, dai suoi valori e dal suo approccio rispetto la sostenibilità che nel corso mio percorso ho ritrovato. Così come i temi della trasparenza e collaborazione con cui il gruppo si distingue li ho ritrovati giorno dopo giorno nell’accessibilità alle informazioni, nella disponibilità dei colleghi e nella condivisione puntuale degli obiettivi.

Il mio futuro in RAJA lo sintetizzerei in due parole: evoluzione – che per me significa accrescere le mie responsabilità e nuovi percorsi di carriera – ed Europa che si traduce nel rafforzare la condivisione di best practice e competenze all’interno del Gruppo RAJA.

Cosa consigliereste ai laureandi che devono affrontare il mercato del lavoro?

 

Lorenzo

Per rispondere a questa domanda ho pensato al consiglio che darei al Lorenzo di qualche anno fa: capire i propri interessi e attitudini prima di buttarsi nella ricerca di offerte lavorative. Una volta identificati i settori oppure il ruolo professionale a cui si aspira, informarsi rispetto le skills ricercate dal mercato ed i ruoli più affini per inserirsi nel percorso professionale desiderato. E arrivati al fatidico momento dell’application ricordarsi sempre che il cv è il primo strumento con cui presentarsi all’azienda e quindi in esso deve essere concentrato la motivazione, l’interesse e le competenze che vogliamo mettere a disposizione dell’azienda. Non è un compito semplice, ma può fare la differenza.

Sara

Ai professionisti di domani direi di rischiare, di non lasciarsi frenare dalla paura di sbagliare…perché si dice chi non fa, non sbaglia…e per crescere bisogna sporcarsi le mani mettendo in conto qualche errore lungo il cammino.

Sono consapevole che il mercato del lavoro di oggi si scontra con tante criticità ed incertezze, per questo vorrei consigliare di non scoraggiarsi e continuare nella ricerca di opportunità lavorative, mantenendo sempre un occhio attento sugli scenari economici che influenzano lo stesso mercato. Per fare ciò consiglio di esplorare quanto prima questo mondo aprendo il proprio profilo LinkedIn.

 

Essere parte del network di aziende partner di Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza rappresenta per RAJA una significativa opportunità di dialogo con il mondo accademico, attraverso il quale avviare progetti condivisi volti a favorire l’attrattività delle università, l’occupabilità degli studenti, e la crescita del patrimonio di competenze sul territorio locale.

Categorie