ordini magazzino

Come ottimizzare la preparazione degli ordini

consigli 4 mesi ago Nessun commento

Il tempo impiegato per preparare gli ordini nei magazzini è un elemento chiave nel calcolo del costo complessivo della logistica, di conseguenza tutte le aziende cercano di ottimizzarlo.

Ecco perché devi scegliere il metodo di preparazione in base alle caratteristiche della tua attività.

Per migliorare il processo di preparazione degli ordini bisogna ottimizzare i 3 passaggi principali:

  • Il prelievo: l’operatore è responsabile della raccolta degli elementi che andranno a costituire l’ordine
  • Lo smistamento: una volta che gli articoli sono stati prelevati, devono essere distribuiti nei rispettivi ordini
  • L’imballaggio: dopo lo smistamento gli articoli devono essere imballati per poi essere spediti

Esistono diversi metodi per preparare gli ordini e l’efficacia del processo dipende dai tuoi bisogni e dalla tua attività.

ordini magazzino

Cos’è il picking?

“Picking” è un termine inglese che significa carico, prelievo. All’interno di un magazzino puoi prelevare un collo da un’unità più grande come ad esempio un pallet o semplicemente da uno scaffale.

Quando il magazzino riceve grandi quantità di merce, è necessario stoccare i prodotti correttamente, prelevare ogni giorno solo quelli necessari e portarli nella “zona picking”.

Questa zona ti consente di raggruppare i prodotti:

  • Presenti in piccole quantità
  • Più richiesti, i “bestseller”
  • Facilmente maneggiabili o che vengono utilizzati da chi prepara gli ordini

Una volta raccolti in questa zona vengono trasportati alla successiva area di imballaggio.

Il prelievo, come il resto del tuo magazzino, può essere ottimizzato con metodi diversi.

Il sistema “Pick and pack”

Come funziona il metodo Pick and Pack?

  • L’operatore responsabile della preparazione dell’ordine preleva i prodotti necessari, li porta nell’area di confezionamento e poi torna a ritirare i prodotti di un altro ordine. Questo metodo non è ovviamente il più veloce ed è adatto a soglie di spedizione giornaliere molto basse
  • Come migliorare il metodo “Pick and pack”: l’operatore raccoglie contemporaneamente articoli destinati a ordini diversi e li distribuisce in contenitori

Il sistema “Put to light”

Come funziona il metodo Put to light?

Put to light significa letteralmente “mettere in luce”, questo sistema si avvale di un carrello dotato di display luminosi che indicano all’operatore dove cercare e depositare i prodotti necessari. Questi display, lampeggiando, indirizzano l’operatore che in un attimo individua il contenitore corretto. Tutte le operazioni vengono aggiornate in tempo reale.

Il risultato? Un prelievo efficiente nella maggior parte delle situazioni.

Vantaggi principali:

  • Consente all’operatore di preparare più ordini contemporaneamente
  • Consente all’operatore di ridurre al minimo il rischio di errori

Il sistema “Pick by light”

Come funziona il metodo Pick by light?

Anche questo sistema sfrutta segnali luminosi ed è utile quando il numero degli ordini è molto elevato.
Luci e messaggi luminosi vengono visualizzati sui display per permettere all’operatore di riconoscere facilmente la posizione di prelievo di ciascun articolo e il numero da selezionare.
Una volta che i prodotti sono stati rimossi, l’operatore attiva la convalida del suo ordine che viene ricevuta direttamente dal sistema centrale di gestione dell’inventario.

Ciò consente un rifornimento continuo dall’area di stoccaggio all’area di prelievo, per evitare interruzioni nel processo.

L’operatore scansionerà quindi ogni oggetto per poterlo depositare nel luogo indicato dalla luce del display.

Gli ordini vengono quindi recuperati e depositati nell’area di imballaggio.

Grazie ai segnali luminosi, l’operatore riconosce a colpo d’occhio lo stato degli ordini:

  • Verde = completo
  • Rosso = incompleto

Questo metodo ha molti vantaggi:

  • Permette di preparare molti ordini allo stesso tempo
  • Aumenta la produttivitàdi tutta la catena di raccolta
  • Riduce il rischio di errori nella preparazione attraverso un’efficace segnalazione luminosa
  • Riduce il tempo di gestione degli ordini

I sistemi “put to light” e “pick by light”, tuttavia, richiedono un’informatizzazione del magazzino e generano costi.

Nonostante questo, recupererai l’investimento in fretta grazie all’aumento della produttività: il numero di errori di prelievo sono ridotti in modo significativo, gli operatori possono preparare più ordini contemporaneamente e il sistema di gestione è ottimizzato al fine di evitare qualsiasi interruzione dal magazzino.

preparazione ordini