Film a bolle alternativo

Le innumerevoli vite del film a bolle

arte, ecologia 4 anni ago Nessun commento

Il pluriball non si limita a proteggere i prodotti

La presidente del Gruppo RAJA Danièle Kapel Marcovici sostiene l’arte attraverso la Fondazione Villa Datris.

Più in generale tutti noi del Gruppo RAJA amiamo le espressioni artistiche, anche quelle di strada, in particolare quando s’ispirano agli imballaggi e al loro riciclo.

L’artista senza volto Fra Biancoshock ha avuto una trovata geniale.

Hai mai aspettato l’autobus o il tram? Grazie a Fra Biancoshock l’attesa non sarà più snervante.

Ora puoi ingannare il tempo, scoppiando il pluriball.

Devi attendere 3 minuti? Scegli un foglio piccolo, con poche bolle.

5 minuti? Opta per i fogli medi.

Oltre 10 minuti? Passa direttamente al lembo più grande. Ti serviranno tantissime bolle.

Usa tutto il film a bolle che ti serve, purché ti ricordi di gettarlo nel cestino della plastica, per la raccolta differenziata.

Di Fra Biancoshock non si conosce il nome. Sappiamo solo che è padre dell’effimerismo.

Le sue sono opere fugaci, si disfano velocemente; ci piace attraverso la diffusione delle sue foto sul questo blog farle vivere il più a lungo possibile.

Ci piace soprattutto l’idea di riciclare gli imballaggi, per prolungarne vita, per migliorare la vita di tutto il pianeta.

Ecco perché offriamo sempre un’alternativa verde, anche per il pluriball. Tra i nostri film a bolle quello che preferiamo è il RAJABUL GREEN, che biodegrada in 12/18 mesi ed è costituito al 50% da materiale di riciclo.

Rajapack si impegna insieme a te!

Insieme possiamo migliorare l’ambiente.

Segui i nostri progetti Donne & Ambiente!

Il film a bolle? Un ottimo antistress

Fonti

http://www.fra-biancoshock.org/projects/antistress-for-free/

http://www.greenme.it/muoversi/trasporti/9076-pluriball-antistress-gratuito-fermate-autobus

https://cosestraneamilano.wordpress.com/2012/11/27/fermata-anti-stress/